Città

Orgogliosamente Modenesi.

We are In…Modena!

Rapida guida per un soggiorno cool all’ombra della Ghirladina

Stai per trasferirti per motivi di studio o di lavoro a Modena e vorresti qualche spoiler su quello che ti aspetta? Sei nel posto giusto! In questa breve guida faremo gli onori di casa, portandoti alla scoperta di tutto quello che ha da offrire questa straordinaria città a misura d’uomo, dove il fascino della storia incontra l’allure futuristico dell’automobilismo sportivo.

Cominciamo il tour con una bella passeggiata pittoresca tra i portici modenesi color pastello, ma prima non possiamo fare a meno di portarvi in uno dei bar più trendy del centro per farvi provare la tipica colazione “alla modenese”. Noi vi avvertiamo: only the brave! Per iniziare la giornata adoriamo infatti intingere lo gnocco fritto in un caldo cappuccino. Una colazione fragrante, ricca ed energica, ma siamo certi che un tipo dinamico come te apprezzerà. E, poi, ammettiamolo: è un rito anche molto “instagrammabile”.

Il cuore pulsante di Modena

Portarti nel centro storico per colazione era anche un espediente per farti ammirare il cuore pulsante di Modena, in cui svetta agile e slanciata la Ghirlandina (89.32 metri), simbolo della città. Edificata come torre campanaria del Duomo, la Ghirladina ha rivestito fin dalle sue origini un’importante funzione civica:  il suono delle sue campane ha infatti per secoli scandito i tempi della vita della comunità modenese.  Quando avrai occasione, ti consigliamo di salire in cima alla torre: 200 gradini ricchi di storia per ammirare la bellezza della città da un punto di vista panoramico ed esclusivo.

Del cuore medievale di Modena fanno anche parte l’adiacente Duomo e Piazza Grande: un complesso architettonico unico, dichiarato nel 1997 Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Il Duomo di Modena, la cui costruzione iniziò nel 1099, sorprende ancora oggi per la sua peculiare bellezza: esempio inestimabile di arte romanica, un libro di pietra dove l’architettura di Lanfranco e le sculture di Wiligelmo comunicano messaggi allegorici di speranza.

L’anima godereccia

Girovagando e pubblicando stories tra i portici del centro il tempo passa in fretta e si è già fatta ora di pranzo: ecco l’occasione per farti scoprire un’altra caratteristica anima di Modena, quella gastronomica, fatta di ricette e piatti unici che profumano di casa. Prima tappa del nostro viaggio culinario? Ovviamente, le crescentine, più comunemente note come tigelle: un vero e proprio state of mind! Gustale calde con pesto di lardo e una ricca spolverata di Parmigiano Reggiano, oppure con stracchino e salumi locali. E poi riecco lo gnocco fritto, compagno fedele di ogni convivio modenese, ma se cerchi qualcosa di ancor più yummy prova il borlengo: si tratta di una cialda, molto sottile e croccante, simile a crepes, condito con la “cunza”, ovvero un battuto di pancetta, lardo, aglio e rosmarino. Mentre brindiamo con un buon calice di Lambrusco all’inizio del tuo soggiorno in città, ecco arrivare i tortelloni ripieni di ricotta, spinaci e Parmigiano Reggiano: se ami il buon cibo, sei davvero capitato nel posto giusto!

Il Museo Enzo Ferrari.

Un avveniristico padiglione di oltre 2500 metri quadrati, inaugurato nel 2012, in cui, oltre ad ammirare le automobili esposte, si assiste a uno spettacolare racconto della magica storia di Enzo Ferrari. Dal bambino, che all’inizio del Novecento scopre il mondo delle corse, al pilota, dall’animatore della Scuderia al costruttore e ai suoi trionfi.

A questo tuffo nell’emozione, si affianca il Museo dei Motori Ferrari, piena zeppa di meraviglie ingegneristiche. Un’area divisa in cinque settori: quello dei motori a basso frazionamento, da 1 a 6 cilindri; quello dei classici 12 cilindri; quello degli 8; quello dei turbo; infine, quello della Formula 1.

Che siate o meno tifosi del Cavallino Rampante, la visita al MEF vi regalerà tantissime emozioni.

La città dei motori

Lo spirito pionieristico del Museo Enzo Ferrari è solo il grimaldello di un’industria metalmeccanica tanto sviluppata da rendere Modena la Capitale mondiale dell’automobilismo sportivo, con le sedi della Ferrari a Maranello, della Maserati in città, della Pagani Automobili a San Cesario sul Panaro e, fino a pochi anni fa,  della De Tomaso in periferia e della Bugatti a Campogalliano. Inoltre, a pochi chilometri dalla città, si trova la sede di un’altra eccellenza italiana nel settore delle automobili di lusso come Lamborghini.

Il polo ceramico

Un altro primato? Modena viene anche considerata la capitale mondiale della ceramica e della piastrella. In provincia sorge infatti il più importante comprensorio, a livello nazionale e internazionale, per la produzione di piastrelle per pavimenti e rivestimenti in materiale ceramico: 300 aziende concentrate principalmente nei territori di Sassuolo, Formigine e Fiorano Modenese.

Anche il Distretto Biomedicale di Mirandola si colloca ai vertici mondiali: oltre cento aziende, tra multinazionali e piccole-medie imprese specializzate in prodotti plastici monouso ed elettromedicali, cinquemila addetti e un volume d’affari aggregato di quasi un miliardo di euro.

Modena città universitaria

Se stai per trasferirti a Modena per motivi di studio, saprai già che qui ha sede uno degli Atenei più antichi d’Europa e il secondo più antico d’Italia: il polo accademico della città risale infatti alla tradizione dello storico Studium mutinensis fondato nel 1175 dal giurista Pilius da Medicina. Nel corso dei secoli l’Università si arricchì di importanti corsi di studio e docenti di prestigio. Oltre al diritto e alla giurisprudenza, vennero insegnati la filosofia, la matematica e le scienze mediche.

Oggi l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia (UniMoRe), tra tutti gli atenei italiani, è quella che registra la crescita più elevata nella QS World University Rankings, la classifica delle migliori università del mondo.  Le due sedi distaccate raccolgono un totale di oltre 24mila studenti e formano un polo che comprende 14 Dipartimenti: Economia, Comunicazione, Giurisprudenza, Educazione e Scienze Umane, Studi Linguistici e Culturali, Scienze Chimiche e Geologiche, Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche, Scienze della Vita, Ingegneria “Enzo Ferrari”, Scienze e Metodi dell’ingegneria, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Dipartimento Chirurgico, Medico, Odontoiatrico e di Scienze Morfologiche, Dipartimento di Scienze Biomediche, Metaboliche e Neuroscienze, Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche Materno-Infantili e dell’Adulto.

Are you ready? Ora sei (quasi) pronto a iniziare la tua avventura da studente o lavoratore in città. Trasformalo in un’esperienza spensierata e super cozy con le soluzioni LIVINSUITE.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti via email

Accetto al trattamento dei dati personali dopo aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
Accetto di trattare i dati che rilascio qui esclusivamente per essere eventualmente ricontattato dal proprietario del sito